Video Ufo di Porto Rico una breve analisi

Yuri Milner caccia ET per 100 milioni di dollari
Yuri Milner caccia ET per 100 milioni di dollari
01/02/2016
Rutti buchi neri gigantesche esplosioni
Rutti buchi neri gigantesche esplosioni
03/02/2016
Video Ufo di Porto Rico

Video Ufo di Porto Rico – Un video sembra rilanciare l’ipotesi della presenza di mezzi volanti sconosciuti, dalle caratteristiche anomale.

Video Ufo

Video Ufo di Porto Rico – Le immagini sono state consegnate a Daina Chaviano, cubana, nota autrice di racconti fantasy e romanzi di fantascienza, nonché ricercatrice del MUFON in Florida. Insieme a Morgan Beall– collega dell’associazione che indaga sul fenomeno UFO- ha deciso di far esaminare il filmato da un gruppo di esperti in vari ambiti della scienza (chimica, fisica, matematica) e legati da un filo conduttore: sono tutti dichiaratamente scettici.

Per settimane, il team ha analizzato il video che sembra in tutto e per tutto uno di quelli che vengono realizzati da velivoli governativi o militari, con la termocamera a infrarossi e i dati telemetrici impressi. Solo che questa volta non è stato immortalato un mezzo usato da criminali, terroristi o immigrati clandestini, ma uno strano oggetto che si muove rapido in cielo, cambiando aspetto e forma, e che poi si tuffa in mare continuando la sua corsa e- ad un certo punto- si divide in due parti.

L’inseguimento sarebbe durato alcuni minuti- a partire dalle 21:20- e sarebbe partito dall’aeroporto Rafael Hernandez di Aguadilla, nell’isola portoricana. Ha coinvolto un DHC-8 Turboprop della U.S. Customs and Border Protection, una divisione del dipartimento di sicurezza che vigila sulle frontiere. L’aereo è decollato per un normale volo di controllo quando si è trovato di fronte una luce rossastra che viaggiava sull’oceano in avvicinamento verso sud.

I piloti hanno chiesto informazioni alla torre di controllo. Agli addetti non risultava traffico aereo previsto in zona, ma anche loro vedevano l’oggetto, pur ignorandone la natura. Non appena l’UFO ha sorvolato la terra ferma, la luce si è spenta, ma il DHC8- Turboprop ha potuto iniziare a seguirlo e a filmarlo con il sistema di ripresa termica, rimanendo a distanza costante e muovendosi in circolo. Il radar non lo avrebbe rilevato. Per precauzione, un aereo che doveva decollare dall’aeroporto- un volo FedEx- sarebbe stato rinviato di alcuni minuti.

La fonte che ha passato il filmato alla Chaviano ha chiesto di rimanere anonima. Sarebbe un conoscente dei piloti coinvolti nell’avvistamento. A quanto pare- da voci raccolte in zona- il video ha sollevato molto scalpore tra i dipendenti del dipartimento americano a Porto Rico. Proprio per tutelarli ed evitare ripercussioni da parte dei loro superiori è stato imposto il segreto sulla loro identità, ma i ricercatori hanno garantito di aver verificato le credenziali della loro “gola profonda”. E autentico sarebbe anche il girato preso in esame.

Il gruppo di ricerca ha chiesto la consulenza di un esperto in riprese termiche per capirne la capacità del sistema e ha “sezionato” le immagini fotogramma per fotogramma per cercare di stabilire misure, velocità , temperatura e rotta del misterioso oggetto filmato per circa due minuti e mezzo. Hanno trovato difficoltà nel collocarlo esattamente nella prima metà del girato, mentre nella seconda parte credono di averne compresa la posizione. A loro avviso, l’oggetto sarebbe arrivato dall’oceano, da nord o nordovest rispetto all’aeroporto, poi avrebbe sorvolato la pista, sarebbe tornato indietro verso nord per scomparire di nuovo in mare.

L’articolo continua alla fonte extremamente.it