Nebulosa Elica un gigantesco occhio spalancato sull’universo

B33_Nebulosa Testa di Cavallo
Nebulosa Testa di Cavallo
02/10/2018
Draconidi
Draconidi più belle che mai nel cielo di ottobre
04/10/2018
Nebulosa Elica

La nebulosa Elica (NGC 7293, o Nebulosa Helix mantenendo il nome inglese) è una delle nebulose planetarie più vicine alla Terra. Si trova a 200 pc o 650 a.l. dalla Terra nella costellazione dell'Aquario e ha un diametro angolare di circa 0,5°. È stata scoperta da Karl Ludwig Harding prima del 1824.



Ha un aspetto molto simile alla nebulosa Anello. È anche simile per dimensione, età e caratteristiche fisiche alla nebulosa Manubrio; le significative differenze nell'aspetto sono conseguenza della relativa vicinanza e del diverso angolo da cui la vediamo.

La nebulosa Elica viene spesso chiamata l'Occhio di Dio, a partire almeno dal 2003.

La nebulosa Elica è un esempio di una nebulosa planetaria formatasi alla fine della vita di una stella di tipo solare. Gli strati gassosi esterni della stella espulsi nello spazio appaiono dal nostro punto di vista come se guardassimo dall'alto un'elica. Il nucleo centrale della stella, destinato a diventare una nana bianca, risplende così intensamente da rendere fluorescente il gas precedentemente espulso.
La nebulosa si trova a circa 650 anni luce dalla Terra nella costellazione dell'Aquario, e ha una dimensione di circa 2,5 anni luce. Le fotografie recenti di Helix sono delle composizioni di nuove immagini ottenute dallo strumento Advanced Camera for Surveys (ACS) del Telescopio Spaziale Hubble e immagini con grande angolo di visuale ottenute da un telescopio da 0,9 m presso l'Osservatorio Nazionale di Kitt Peak.

Sulla base della velocità di espansione, di 31 km/s, si stima che abbia 10 600 anni.

Fonte: wikipedia.org
Fonte IGM: eso.org