Documento della CIA parla di piramidi e civiltà estinte su Marte

astrolabio
Astrolabio delle navi di Vasco Da Gama trovato a largo dell’Oman
04/11/2017
Calendario africano di 160 mila anni fa produce energia sonora
Calendario africano di 160 mila anni fa produce energia sonora
07/11/2017
Documento della CIA parla di piramidi e civiltà estinte su Marte

Documento della CIA parla di piramidi e civiltà estinte su Marte
Tra tutti i documenti declassificati dalla CIA, è stata trovata la trascrizione di un esperimento fatto sul pianeta rosso.

Documento della CIA parla di piramidi e civiltà estinte su Marte – Lo scorso gennaio, la Central Intelligence Agency americana (CIA) ha pubblicato online più di 12 milioni di pagine di documenti declassificati.

Tra i documenti pubblicati, che gettano luce sulle attività dell’Agenzia durante il colpo di stato del 1973 in Cile, sulla guerra del Vietnam e la guerra fredda, e stato trovato un documento che descrive un esperimento paranormale.

Il documento intitolato “Mars Research“, del 22 maggio del 1984 contiene una trascrizione effettuata dalla CIA con un esperimento al quanto particolare.

L’agente incaricato del rapporto ha scritto una data e luogo, quindi avrebbe inserito il tutto in una busta sigillata e consegnata a chi di dovere. La busta serviva per avvisare sull’inizio dell’esperimento specificando che sarebbe seguita ulteriore descrizione correlata a coordinate geografiche.

Nella nota la CIA aveva scritto:

1. Pianeta Marte.
2. Tempo: circa un milione di anni prima di Cristo.

Dopo che l’agente ha riportato le coordinate (40.89 gradi di latitudine nord e longitudine ovest 9.55), ha richiesto di concentrarsi su questi dati.

“Ho una vista su di una piramide o su un oggetto a forma piramidale … E ‘molto alto, sembra essere situato in un territorio grande e desolato. E ‘giallastro … “cominciò a raccontare quello che ha visto il medium.

Quando gli è stato chiesto di descrivere la superficie del pianeta, il medium ha detto di vedere “nuvole scure” che potrebbero indicare un “problema geologico”.

“Vedo grandi strutture megalitiche … immagini truci di persone … come se fossero stati lì, ma non sono più li … non vivono più lì.”

Le coordinate indicate dall’agente al medium corrispondono alla regione Mars Mensae Cydonia dove ufologi, spesso rilevano “forme piramidali artificiali“.

I documenti resi pubblici confermano che la CIA ha preso molto sul serio gli esperimenti Remote Viewing effettuati sia da loro che da parte di altre agenzie di intelligence.

Grossi finanziamenti sono entrati al tempo nello studio del programma di visione a distanza come strumento per la raccolta di informazioni.

Fonte: alien-origins.com
Fonte IGM: nuovouniverso.it ; bloodandmud.com
Può interessarti anche: Tunguska la misteriosa esplosione in Siberia