Contatto Alieno? Ci vorranno almeno 1500 anni

Inquinamento elettromagnetico ed UFO
Inquinamento elettromagnetico ed UFO
11/06/2016
Bloop
Bloop un richiamo misterioso dagli abissi
27/06/2016
Contatto Alieno

Contatto Alieno – La possibilità di ricevere un segnale alieno è questione non di secoli ma di millenni, almeno 1500 anni secondo le previsioni degli astronomi della Cornell University.

Contatto Alieno? Ci vorranno almeno 1500 anni – Gli esperti della Cornell University hanno combinato i principi del Paradosso di Fermi “”Se l’universo pullula di civiltà sviluppate, dove sono tutti quanti?” con un’analisi che contempla il principio di mediocrità secondo cui gli attributi fisici della Terra non sono unici e i processi naturali sono probabilmente comuni in tutto il cosmo. Il risultato dei loro calcoli è una stima secondo cui ci vorranno altri 1.500 anni per avere un contatto con gli alieni.Per questo ci sembrerà di essere soli – anche se non lo siamo. Il fatto – secondo gli scienziati – è che gli extraterrestri potrebbero ricevere segnali radio e TV dalla Terra, ma per loro sono indecifrabili. Inoltre secondo le stime i segnali trasmessi dalla Terra hanno raggiunto ogni stella entro circa 80 anni luce dal Sole – ossia circa 8.531 stelle e 3.555 pianeti simili alla Terra. La Via Lattea da sola ospita 200 miliardi di stelle.

Ciò non significa che l’umanità deve interrompere la ricerca di segnali o tagliare le trasmissioni, anche se l’ascesa della comunicazione via cavo può significare che la Terra invia paradossalmente meno segnali all’esterno. Solomonides sostiene che gli esseri umani dovrebbero continuare a trasmettere senza smettere di ascoltare, al fine di evitare di perdere la possibilità storica di contatto, ma la gente semplicemente non dovrebbero aspettarsi risultati in qualsiasi momento in un prossimo futuro.

Anche se, negli ultimi 2000 anni, gli esseri umani non hanno ancora sentito da altre forme di vita, ciò non significa che la vita non esita in tutta la galassia. Ma la comunicazione richiede l’evoluzione della vita avanzata; la vita molecolare non invia di segnali, e quindi non è considerata nella ricerca di intelligenza extraterrestre. Altri scienziati hanno suggerito di vita aliena potrebbe essersi evoluta, ma poi è morta prima di palesarsi. Un’altra possibilità è che molte civiltà avanzate non siano disposti a rispondere, perché preferiscono evitare il contatto. Dopo tutto, -ha fatto notare Solomnides- la prima trasmissione della Terra erano le Olimpiadi aperte da Adolf Hitler. “Non esattamente una grande introduzione”.

L’articolo continua alla fonte ufoonline.it