Arcobaleno lunare un fenomeno rarissimo e mozzafiato

Ufo avvistamento del volo 1628 delle Japan Airlines
Ufo avvistamento del volo 1628 delle Japan Airlines
22/01/2018
Misteriose scariche elettriche rilevate in Antartide
Misteriose scariche elettriche rilevate in Antartide
23/01/2018
Arcobaleno lunare un fenomeno rarissimo e mozzafiato

Un arcobaleno lunare (noto anche come arcobaleno bianco, arco lunare o arcobaleno spaziale) è un raro fenomeno ottico analogo all’arcobaleno, ma prodotto dalla luce riflessa dalla superficie della Luna invece che dalla luce solare diretta.



Gli arcobaleni lunari sono relativamente deboli, a causa della minore quantità di luce riflessa dalla superficie della Luna. Questo tipo di arcobaleno appare sempre nella parte opposta del cielo rispetto alla posizione della luna.

La luce è di solito troppo debole per eccitare le cellule cono del colore degli occhi umani ed è perciò difficile per l’occhio distinguere i colori di un arco lunare. Di conseguenza, gli arcobaleni lunari spesso sembrano di colore bianco. I colori dell’arcobaleno possono essere messi in evidenza con le fotografie a lunga esposizione.

Storia
Gli arcobaleni lunari furono citati per la prima volta nel trattato Meteorologica di Aristotele (risalente a circa il 350 a.C.). Il filosofo greco scrisse: « L’arcobaleno è visto di giorno e si pensava precedentemente che non potesse mai apparire di notte come arcobaleno lunare. Questa opinione era diffusa a causa della rarità del fenomeno: non era osservato, sebbene si verifichi lo fa molto raramente. La ragione è che i colori non sono facili da vedere nell’oscurità e molte altre condizioni devono occorrere, e tutte in un singolo giorno del mese. Affinché ce ne sia uno deve esserci luna piena, e la luna deve o sorgere o calare. Per questo abbiamo visto solo in due circostanze un arcobaleno lunare in più di cinquanta anni. »

In tempi più recenti, lo scrittore Mark Twain rimase affascinato dal fenomeno degli arcobaleni lunari visibili alle isole Hawaii, scrivendo:

« Perché Captain Cook non ebbe abbastanza gusto per chiamare la sua grande scoperta le “Isole Arcobaleno”? Questi affascinanti spettacoli sono presenti per voi ad ogni angolo; sono comuni in tutte le isole; sono visibili ogni giorno, e spesso anche di notte […] Ne ho visto uno un paio di notti fa. »
Osservazione
Un arco di Luna vero è illuminato dalla luce lunare stessa, non direttamente dal Sole. Al contrario, un arcobaleno a colori visto quando il sole tramonta o sorge, o in penombra, non è un arco lunare perché è ancora prodotto dalla luce solare.

È possibile osservare un arcobaleno lunare generalmente in corrispondenza delle cascate, dove le goccioline di acqua in sospensione lanciate dagli spruzzi e dai getti permettono di disperdere la luce riflessa dalla Luna.

Le condizioni atmosferiche devono essere ottime, la Luna deve essere piena e il cielo deve essere oscuro in modo tale da poter osservare la debole luce dell’arco lunare. Tipicamente sono osservati al meglio poco dopo il tramonto o poco prima dell’alba.

In luoghi particolari, come nelle cascate dello Yosemite, le condizioni favorevoli affinché un arcobaleno lunare si verifichi possono essere previste in base a calcoli astronomici, permettendo di determinare le date e la posizione in cui è possibile osservare questo fenomeno. Altre cascate in cui è facile vedere un arcobaleno lunare sono le cascate Vittoria al confine fra lo Zambia e lo Zimbabwe.

Altri arcobaleni lunari sono stati osservati nell’isola Waimea dell’arcipelago delle Hawaiie nelle foreste della Costa Rica in America Centrale.

Fonte: wikipedia.org
Fonte IGM: wikipedia.org ; nationalgeographic.it
Può interessarti anche: Fulmini durante i temporali l’origine dell’antimateria