Tutti i fatti inspiegabili di avvistamenti e incontri alieni

17/04/2019
Asteroidi metallici

Asteroidi metallici e fenomeni vulcanici

Con la missione Psyche (Nasa, 2022) cercheremo di scoprire eventuali tracce di passato vulcanismo sugli asteroidi ferrosi, per conoscere meglio i nuclei planetari.
15/04/2019
Cubo di Gurlt

Il cubo di Schondorf Vocklabruck

Le profondità della terra rimangono ancora oggi pressoché inaccessibili e certo è che in quei meandri si celino innumerevoli testimonianze della vita agli albori del nostro pianeta. Accade spesso che nelle miniere vengano rinvenuti oggetti per così dire anacronistici (indicati con l'acronimo OOPArt), incompatibili, cioè, con il periodo nel quale li si colloca. Uno dei primi ed affascinanti ritrovamenti di questo tipo riguarda il cosiddetto cubo di Schondorf-Vocklabruck detto anche cubo di Gurlt. Tale oggetto è stato portato a conoscenza del grande pubblico dal libro di Peter Kolosimo intitolato Non è terrestre, uscito nel 1971.
10/04/2019
Uroboro

Uroboro il serpente che si morde la coda

L'uroboro è un simbolo molto antico, presente in molti popoli e in diverse epoche. Rappresenta un serpente che si morde la coda, formando un cerchio senza inizio né fine.
08/04/2019

Il Grande Carro

Il Grande Carro o Gran Carro è uno degli asterismi più classici e più conosciuti della volta celeste; è formato dalle sette stelle più brillanti della costellazione dell'Orsa Maggiore, che formano una caratteristica figura a forma di carro o di un aratro. Per molte civiltà, antiche e no, questa figura è considerata una vera e propria costellazione a sé stante.
06/04/2019
il cervello umano come percepisce il campo magnetico terrestre

Il cervello umano percepisce il campo magnetico terrestre

Per alcune creature, il campo magnetico che avvolge il nostro pianeta funge da bussola per la navigazione e faro per l’orientamento. Fra questi si annoverano gli uccelli migratori, le tartarughe marine e alcuni tipi di batteri. E gli esseri umani? Siamo in grado di percepire il campo magnetico terrestre?
05/04/2019
cosa sono le effemeridi in ufologia

Cosa sono le effemeridi?

Le effemeridi (o efemeridi, dalla parola greca ἐφημερίς / ephemeris = giornaliero; latino ephemĕris) sono tabelle che contengono valori calcolati, nel corso di un particolare intervallo di tempo, di diverse grandezze astronomiche variabili.
17/04/2019
Asteroidi metallici

Asteroidi metallici e fenomeni vulcanici

Con la missione Psyche (Nasa, 2022) cercheremo di scoprire eventuali tracce di passato vulcanismo sugli asteroidi ferrosi, per conoscere meglio i nuclei planetari.
15/04/2019
Cubo di Gurlt

Il cubo di Schondorf Vocklabruck

Le profondità della terra rimangono ancora oggi pressoché inaccessibili e certo è che in quei meandri si celino innumerevoli testimonianze della vita agli albori del nostro pianeta. Accade spesso che nelle miniere vengano rinvenuti oggetti per così dire anacronistici (indicati con l'acronimo OOPArt), incompatibili, cioè, con il periodo nel quale li si colloca. Uno dei primi ed affascinanti ritrovamenti di questo tipo riguarda il cosiddetto cubo di Schondorf-Vocklabruck detto anche cubo di Gurlt. Tale oggetto è stato portato a conoscenza del grande pubblico dal libro di Peter Kolosimo intitolato Non è terrestre, uscito nel 1971.
10/04/2019
Uroboro

Uroboro il serpente che si morde la coda

L'uroboro è un simbolo molto antico, presente in molti popoli e in diverse epoche. Rappresenta un serpente che si morde la coda, formando un cerchio senza inizio né fine.
08/04/2019

Il Grande Carro

Il Grande Carro o Gran Carro è uno degli asterismi più classici e più conosciuti della volta celeste; è formato dalle sette stelle più brillanti della costellazione dell'Orsa Maggiore, che formano una caratteristica figura a forma di carro o di un aratro. Per molte civiltà, antiche e no, questa figura è considerata una vera e propria costellazione a sé stante.
06/04/2019
il cervello umano come percepisce il campo magnetico terrestre

Il cervello umano percepisce il campo magnetico terrestre

Per alcune creature, il campo magnetico che avvolge il nostro pianeta funge da bussola per la navigazione e faro per l’orientamento. Fra questi si annoverano gli uccelli migratori, le tartarughe marine e alcuni tipi di batteri. E gli esseri umani? Siamo in grado di percepire il campo magnetico terrestre?
05/04/2019
cosa sono le effemeridi in ufologia

Cosa sono le effemeridi?

Le effemeridi (o efemeridi, dalla parola greca ἐφημερίς / ephemeris = giornaliero; latino ephemĕris) sono tabelle che contengono valori calcolati, nel corso di un particolare intervallo di tempo, di diverse grandezze astronomiche variabili.
04/04/2019

Fasce di Van Allen

La fascia di Van Allen è un toro di particelle cariche (plasma) all'interno della magnetosfera terrestre trattenute dal campo magnetico terrestre per effetto della forza di Lorentz. Queste particelle cariche "urtandosi" tra di loro perdono energia cinetica sotto forma di radiazione che raggiunge i 30keV.
03/04/2019
cerchi di pietra e astronomia

Nei cerchi di pietre l’origine dell’astronomia

Il fatto che i cerchi di pietre, immense strutture risalenti a migliaia di anni fa, fossero stati costruiti in seguito a valutazioni di carattere astronomico era un forte sospetto da tempo. Una ricerca condotta sfruttando metodologie statistiche e software innovativi dimostra ora per la prima volta questa connessione.
02/04/2019

Sirio la stella più luminosa

Sirio è l’astro più brillante del cielo notturno e non a caso il suo nome, di origine greca, significa ‘splendente’. Questo primato è frutto di due fattori: intanto la sua luminosità propria, che è circa 25 volte maggiore di quella del nostro Sole. Determinante è poi la sua distanza da noi: solo 8,6 anni luce, che la rende anche una delle stelle più vicine alla Terra.
01/04/2019
Marte

Metano su Marte

Nel 2013 il rover Nasa Curiosity, aveva messo a punto un’interessante scoperta: un’emissione di metano che oggi è stata confermata, in modo indipendente, da un team internazionale di ricercatori guidato da Marco Giuranna dell’Istituto Nazionale di Astrofisica e a cui partecipano colleghi dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e dell’Agenzia Spaziale Italiana.
//]]>